Fondo Pensione  

Adesione

Adesione

Chi può aderire

L’adesione al FIPDAF è libera e volontaria.

Possono aderire al fondo i dirigenti individuati dalla contrattazione collettiva tra le parti istitutive.

Possono essere iscritti al fondo i soggetti fiscalmente a carico degli iscritti per i quali l’aderente faccia esplicita richiesta.

 


Perché aderire

Solo iscrivendoti a FIPDAF puoi usufruire del contributo economico versato dalla tua Azienda, previsto dal contratto di lavoro, altrimenti non dovuto.

La possibilità di realizzare rendimenti superiori al Tfr e i bassi costi di gestione assieme al contributo aziendale permettono di ottenere una somma superiore alla vecchia liquidazione.

Inoltre, sono previste delle agevolazioni a livello fiscale data la natura previdenziale del fondo.

Deducibilità dei contributi

Grazie alla deduzione, l’aderente non pagherà l’Irpef sui contributi destinati alla previdenza complementare. I contributi versati potranno essere dedotti dal reddito complessivo fino ad un massimo di 5.164,57 € annui.

Tassazione agevolata dei rendimenti

12,5% per la parte investita in titoli di Stato; 20% per gli altri rendimenti.

Tassazione sostitutiva delle prestazioni a partire dal 2007 (15-9%; 23%)

Al momento della prestazione, l’aderente pagherà le tasse sulla parte di montante non tassata in precedenza. La tassazione è sostitutiva, ovvero è una semplice percentuale. Le prestazioni finali saranno tassate al 15% (se si rimane più di 16 anni in un Fondo pensione, questa percentuale diminuisce gradualmente fino ad arrivare al 9% dopo 35 anni) .